il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Una sconfitta dal sapore amaro, un passivo pesante che sottolinea la differenza tecnica tra le due compagini in campo.

Messina - Bari, partenza in salita

Stampa
La prima è andata. Una sconfitta dal sapore amaro, un passivo pesante che sottolinea la differenza tecnica tra le due compagini in campo. Il Messina resiste solo un tempo, fino al raddoppio pugliese di Simeri in pieno recupero che taglia le gambe ad una squadra ancora lontana dalla condizione ideale. Troppi gli errori in fase di impostazione, manovra lenta, contro un Bari cinico e sempre in pieno controllo della partita, rapido nelle ripartenze e compatto nelle chiusure. Buona l'aggressività mostrata dai peloritani nella prima frazione, così come la reazione dopo l'iniziale rete di Floriano, che ha evidenziato però ampie lacune in fase difensiva, esponendo la squadra di Infantino (voto 5) alla velocità degli avversari, più volte pericolosi in contropiede. Nella ripresa Messina compassato, i ritmi si allentano e i galletti amministrano il risultato senza rischiare mai nulla, eccezion fatta il palo di Genevier su punizione, in avvio. Da rivedere l'assetto con i tre dietro, troppo macchinosi e spesso in difficoltà. Poco nel vivo del gioco anche Gambino, troppo isolato in avanti e mai pericoloso, così come gli esterni offensivi Rabbeni e Petrilli, in evidenza soltanto con qualche spunto sulla fascia ma nulla di più. Una sconfitta dalla quale ripartire con coraggio e con la giusta testa per affrontare un campionato complicato che ancora è solo alle battute iniziali. 

Ragone voto 5 Qualche incertezza nelle uscite a palla alta, a volte troppo statico sulla linea di porta e poco padrone dell'area piccola. Non perfetto nella rete del vantaggio pugliese. 

Porcaro voto 5 Soffre le ripartenze avversarie insieme ai compagni di reparto. Prestazione da rivedere. 

Cossentino voto 5 Prova a farsi trovare pronto sui contrasti e sul piano fisico ma fatica in più di una circostanza contro l'imprevedibilità e la rapidità del tridente offensivo. Lascia il campo dopo un'ora di gioco per far spazio a Traditi (voto 5), evanescente e poco presente in mezzo al campo anche a causa dei ritmi bassi dettati dal Bari nella ripresa. 

Russo voto 5 Non fa un'ottima figura, come gli altri difensori. Floriano e Neglia sulle corsie esterne sono di un'altra categoria. Non lucidissimo nel posizionamento in occasione della rete che apre l'incontro. 

Biondi voto 5,5 Quasi mai in partita. Prima impiegato esterno di centrocampo, poi avanzato nei tre d'attacco, non riesce mai ad incidere. Resta in campo per settanta minuti, prima di essere rilevato da Cimino (sv). 

Bossa voto 5 Poco nel vivo della manovra. Soffre il modulo e la prorompenza fisica e tecnica del centrocampo avversario. La sua gara dura solo un tempo, prima di lasciare spazio a Carini (voto 5). 

Genevier voto 6 E' forse l'unico che merita la sufficienza in una gara complicata. La sua esperienza al servizio dei compagni sarà sicuramente un'arma in più nel corso della stagione. Prima impiegato in cabina di regia al fianco di Bossa, poi spostato al centro della difesa nella linea a quattro, nel corso della seconda frazione. Sua la chance più nitida per la compagine biancoscudata, con una punizione che si stampa sul palo. 

Barbera voto 5 Prima da esterno di centrocampo, poi impiegato nel ruolo di terzino con il passaggio al 4-3-3 nella ripresa. Fatica troppo con avversari di altro spessore. Dal 31' s.t. Guehi (sv)

Rabbeni voto 5 Pochi spunti sulla corsia esterna d'attacco ma senza incidere più di tanto. Lascia il campo ad inizio ripresa in favore di Cocimano (voto 5)

Gambino voto 5 Non riesce a trovare gli spazi giusti. Poco servito e spesso costretto a giocare spalle alla porta. Risente della prestazione negativa di tutta la squadra. 

Petrilli voto 5 Anche lui fuori dal gioco. Solo qualche accelerazione e qualche traversone dal fondo. 


BARI Marfella 6; Aloisi 6; Cacioli 6,5; Mattera 6,5; D'Ignazio 5,5 (dal 40' p.t. Nannini 6); Hamlili 6; Bolzoni 6,5 (dal 45' s.t. Feola sv); Langella 6,5; Neglia 7 (dal 36' s.t. Di Cesare sv); Simeri 7 (dal 15' s.t. Pozzebon 6); Floriano 7,5 (dal 25' s.t. Bollino 6).
lunedì 17 settembre 2018

Carmelo Previti

    Vai a pagina
    segui il meteo
    sab 20
    25°-20°