il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Yeboah e Rosafio piegano i calabresi

Messina, chiusura in bellezza: stesa l’Isola Capo Rizzuto

Stampa
Il Messina abbandona finalmente la zona play out e conquista un’importantissima vittoria contro l’Isola Capo Rizzuto, dopo una gara non brillantissima, chiusa soltanto nel finale, in virtù della doppietta realizzata da Rosafio.  

OPPORTUNISTA - Ultima chiamata dell’anno per il Messina di Giacomo Modica, prima della sosta natalizia. Di fronte l’Isola Capo Rizzuto, squadra appaiata in fondo alla classifica. Biancoscudati con qualche novità in più rispetto alla trasferta col Paceco. Bruno torna titolare al centro della retroguardia, con Cassaro al suo fianco e Manetta in panchina. Solita linea di centrocampo a tre con Lia spostato nel ruolo di interno, con Migliorini e Lavrendi a completare il reparto. In attacco confermato Yeboah punta centrale. Ragosta e Rosafio ai suoi lati. Gara impostata dai padroni di casa, più fluidi in mezzo al campo e maggiormente pericolosi degli avversari, più sulla difensiva e pronti ad affidarsi alle ripartenze. Incontro che prosegue su ritmi lenti, spezzati da qualche lampo del Messina, vicino al vantaggio prima con Lia, il cui tiro in avvio viene deviato in corner, poi con una traversa a botta sicuro colpita dal limite di Yeboah. Gli sforzi della compagine peloritana sono premiati a dieci dal termine, grazie a Yeboah, bravo a farsi trovare pronto e a ribadire in rete una respinta corta di Pullano su conclusione di Ragosta. E’ l’ultimo vero sussulto di una prima frazione non esaltante, ma che consente al Messina di chiudere in vantaggio. 

DOPPIETTA - La ripresa segue la scia del primo tempo. Ritmi sostenuti, trame povere di spunti significativi, con il Messina che si fa vedere con due conclusioni da fuori, le quali però non sortiscono l’effetto sperato. I padroni di casa non sfruttano le occasioni per chiudere l’incontro e nella fase finale di gara sono gli ospiti a mettere in apprensione gli avversari con ripartenze rapide. Solo nel finale il match si accende con la doppietta di Rosafio, che chiude definitivamente i conti, con due azioni di rimessa che lo portano alla conclusione vincente, prima con un tiro piazzato, poi con un pallonetto da trenta metri che trova Pulliano fuori dai pali. Non accade più nulla. Il Messina chiude l’anno con un successo e abbandona la zona play out. 

MESSINA 3 
ISOLA CAPO RIZZUTO 0 
MARCATORI Yeboah al 37’ p.t.: Rosafio al 44’e al 47’ s.t. 

MESSINA (4-3-3): Rinaldi; Polito (Bossa dal 32’ s.t.), Cassaro, Bruno F. (Manetta dal 39’ s.t.), Cozzolino; Lia, Migliorini, Lavrendi (Bettini dal 45’ s.t.); Rosafio, Yeboah (Mascari dal 32’ s.t.), Ragosta (Cocuzza dal 36’ s.t.). (Meo, Bucca, Balsamà, Granado). All. Modica. 

ISOLA CAPO RIZZUTO (4-2-3-1): Pullano; Bruno A., Assisi, Magliano, Scuteri; Caterisano C. (Nebbioso dal 27’ s.t.), Cristiano, Pellizzi, Berlingeri, Calabretta (Colacchio dal 16’ s.t.); Ennin (Policastrese dal 46’ s.t.). (Caterisano S., Iorfida, Basile, Liperoti, Bruno T.). All. Pisano. 

ARBITRO Sig. Bianchini di Perugia. 
NOTE Spettatori 300 circa. Ammoniti Ennin, Migliorini, Bossa, Corner 3-5 Recupero 1’ e 5’.
domenica 17 dicembre 2017

Carmelo Previti

    Vai a pagina
    segui il meteo
    ven 19
    27°-21°
    sab 20
    25°-20°