il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Emozioni e spettacolo, vittoria brillante dei giallorossi

Messina, rimonta da applausi: stesa l’Ebolitana

Stampa
Il Messina non si ferma più. Grande maturità mentale e grande prova sul piano del gioco, forse la migliore di questo primo scorcio di campionato. Rimonta tutto cuore per i ragazzi di Modica, che portano a casa un risultato fondamentale, il quarto utile consecutivo. 

SENSO UNICO - Il Messina ospita l’Ebolitana e punta a proseguire la sua marcia, dopo due vittorie e una sconfitta nelle ultime tre apparizioni. Confermato Meo tra i pali, si rivede dal primo minuto Colombini nella linea difensiva, complice la squalifica di Bruno. Ancora ai box Migliorini, in mezzo al campo nuova chance per Pezzella, con Maiorano e Lavrendi ad agire da mezz’ali. In avanti Modica non cambia, riproponendo il tridente composto da Cocuzza, Mascari e Rosafio. Match subito in salita però per i biancoscudati, costretti a inseguire già dopo soli tre minuti. Un rimbalzo sbagliato del pallone inganna Manetta e agevola De Rosa, il quale si presenta indisturbato di fronte a Meo e non perdona. Il Messina, colpito a freddo, non si scompone e prova a riorganizzarsi, costringendo gli avversari a chiudersi. E’subito capitan Cocuzza ad avere l’occasione per il pareggio, ma la sua conclusione si perde a lato. Biancoscudati padroni del campo, buona fluidità di gioco palla a terra. I campani fanno fatica ad uscire e a proporsi e cercano di contenere gli attacchi dei siciliani, pericolosi a più riprese con Cocuzza e Rosafio. Al termine dei primi 45 minuti però il risultato non cambia. 

RIMONTA - Il Messina continua a fare il suo gioco anche nella ripresa, aumentando il pressing e stringendo gli avversari nella propria metà campo. I ripetuti tentativi sono premiati immediatamente: taglio di Rosafio, Cocuzza lo serve alla perfezione e, dopo aver seduto un difensore campano, il numero 7 biancoscudato riequilibra l’incontro. Gli ospiti si difendono con difficoltà e provano ad affidarsi alle ripartenze. Ma la spinta dei padroni di casa non si arresta e prima Rosafio, poi Cocuzza divorano letteralmente il gol del possibile vantaggio. La rete è nell’area e arriva, puntuale, a metà secondo tempo. Protagonista assoluto Lia, fulmine sulla corsia destra, lucido nel servire al limite Pezzella, che scarica un siluro imprendibile e firma la rimonta. Forse uno dei migliori Messina della stagione. Ma anche uno dei più sfortunati, perché una punizione apparentemente innocua si rivela fatale, forse per l’ennesimo rimbalzo che prende in controtempo Meo e porta gli ospiti al pari. Il Messina non ci sta e getta il cuore oltre l’ostacolo. Ancora una discesa di Lia sulla fascia fa male ai campani, costretti al fallo in area. Ragosta si incarica della battuta e non sbaglia. Gara nuovamente ribaltata. Gli attacchi finali e confusi dell’Ebolitana non portano a nulla e il Messina può festeggiare. 

MESSINA 3 
EBOLITANA 2 
MARCATORI De Rosa (E) al 3’ p.t.; Rosafio (M) al 9’ s.t.; Pezzella (M) al 21’ s.t.; De Rosa (E) al 30’ s.t.; Ragosta (M) al 37’ s.t. su rigore. 

MESSINA (4-3-3): Meo; Lia, Manetta, Colombini, Polito (Cozzolino dal 17’ s.t.); Maiorano (Bossa dal 27’ s.t.), Pezzella, Lavrendi; Rosafio, Mascari (Tricamo dal 39’ s.t.), Cocuzza (Ragosta dal 27’ s.t.). (Prisco, Mariani, Fofana, Dezai, Carini). All. Modica. 

EBOLITANA (4-3-1-2): Spicuzza; Ciotti, Nigro, Scognamiglio (Coulibaly dal 26’s.t.), Gambardella; Federico, Pecora (Lopetrone dal 19’ s.t.), Mounard, Serroukh (Setti dal 27’ p.t.); Scalzone, De Rosa. (Viscido, Colapaola, Landolfi, Abate, D’Amico, Bruno). All. Pepe.  

ARBITRO Sig. Delrio di Reggio Emilia 
NOTE Ammoniti De Rosa, Colombini, Gambardella Corner 2-5 Recupero 1’ e 4’.
domenica 19 novembre 2017

Carmelo Previti

    Vai a pagina
    segui il meteo