il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Davanti al caloroso pubblico di Villa Dante è maturato il successo per 3-1 contro il Cral Comune di Roma

La Top Spin Messina vince la supercoppa italiana, è triplete!

Stampa
 Davanti al caloroso pubblico di Villa Dante è maturato il successo per 3-1 contro il Cral Comune di Roma che vale alla squadra del presidente Quartuccio il terzo trofeo nel giro di pochi mesi. I punti del trionfo arrivano dal doppio composto da RechDaldosso e Amato e grazie ai due singolari vinti da Monteiro. Triplete! 
Dopo lo scudetto e la Coppa Italia la Top Spin Messina vince anche la Supercoppa, riuscendo in un’impresa mai realizzata prima nel tennistavolo maschile. 
Davanti al caloroso pubblico di Villa Danteè maturato il successo per 3-1 contro il Cral Comune di Roma che vale il terzo trofeonel giro di pochi mesi. La chiusura di un cerchio. 
Una giornata iniziata con la presentazione ufficiale a Palazzo Zanca della squadra al gran completo per la stagione 2019/2020, alla presenza dell’Assessore allo Sport Giuseppe Scattareggia e del Delegato Provinciale CONI Messina Alessandro Arcigli. La Top Spin del presidente Giorgio Quartuccio, del tecnico Wang Hong Liang affiancato da Marcello Puglisi, del direttore sportivo Roberto Gullo e degli atleti JoãoMonteiro, SadiIsmailov, Marco RechDaldosso, Antonino Amato e JordyPiccolin, ha scritto oggi un’altra esaltante pagina di storia. A Villa Dante la finale di Supercoppa Italiana tra Top Spin Messina e Cral Comune di Roma non ha tradito le attese. Si gioca secondo la formula olimpica, con un regolamento diverso rispetto al campionato. 
Lo spettacolo inizia con il doppio.Il duo composto da Marco RechDaldosso e Antonino Amato si dimostra imbattibile, dopo il percorso netto compiuto nella scorsa Coppa Italia, vintadalla squadra allenata da Wang Hong Liangnel mese di gennaio, battendo in finale proprio i capitolini. La coppia della Top Spin, opposta all’esperto Nicola Di Fiore ed al francese, neo acquisto, Mathieu De Saintilan, si aggiudica la sfida per 3-0. Nel primo parziale equilibrio sino al 2-2, poi arrivano quattro punti consecutivi messi a segno dai padroni di casa. Roma prova a rientrare (6-5), ma Rechsigla il 7-5 e la Top Spin vola con altri tre punti, ottenendo cinque set-point. Gli atleti del Cralannullano solo i primi due. La frazione si chiude sull’11-7 per la Top Spin grazie al sigillo di Rech. Nel secondo set subito 3-0 per Amato e Rech, che allungano ancora sino al6-1 e, successivamente, si portano sul 7-3. Un gran diritto di Amato vale, poi, il 9-4. Dopo due punti di marca romana, la Top Spin riprende a correre verso il set, archiviatocon il punto dell’11-6, autoreRech. Nel terzo parziale è la coppia ospite a cominciare meglio (4-2) e a mantenere il vantaggio sino al 7-6. Amato regala la parità, Rechil sorpasso. Approdata sul 10-7, la Top Spin mette il punto esclamativo sul doppio concretizzando la seconda palla-set utile. Finisce 3-0. A seguire il primo singolo, che vede protagonistiil portoghese João Monteiro e il cinese Chen Shuainan. Un confronto ad elevato tasso tecnico.Il campione lusitano comincia forte e va prima sul 4-0 e poi sul 7-2. Chen non demorde, riduce lo svantaggio (7-4) e successivamente accorcia fino all’8-7. Sul 10-8 Monteiro ha due set-point che il rivale riesce, però, ad annullare. Ancora avanti il portoghese (11-10), ma Chen sventa il pericolo, rimonta e con tre punti di fila fa suo il set (13-11). Secondo parziale inizialmente sui binari di un certo equilibrio (4-4), spezzato quando Monteiro colleziona tre punti consecutivi. Il nuovo acquisto della Top Spin mantiene il comando delle operazioni, balza sul 10-7 e questa volta non si lascia sfuggire l’occasione, chiudendo i conti alla seconda opportunità utile: 11-8. Nella terza frazione Chen inizia avanti (2-1), poiMonteiro piazza tre colpi uno dietro l’altro e si porta sul 4-2. L’asiatico si rimette in carreggiata (4-4), l’atleta della Top Spin tenta la fuga, con Chen che si rifà sotto (8-7). Monteiro allunga nuovamente ed incamera due set-point (10-8) che vede però sfumare. Sul 10-10 altro punto del portoghese che questa volta coglie al volo la chance e conquista il set. Partenza lanciata per Monteiro nel quarto parziale: 3-0. Tutto capovolto, qualche minuto dopo, per effetto dei quattro punti fila di Chen. Nuovo ribaltone, con il padrone di casa avanti 7-5 e Chen che rimonta, andandosull’8-7 in suo favore. Monteiro (9-8) torna a condurre, l’asiatico risponde. Si va al set-point per il lusitano che prevale 11-9, batte Chen per 3-1 e spedisce la Top Spin sul 2-0 complessivo. Tocca ad Antonino Amato affrontare il transalpino Mathieu De Saintilan. In apertura di incontro il palermitano va sul 2-0, ma con quattro punti consecutivi l’atleta di Roma capovolge completamente la situazione. De Saintilan aumenta ancora il margine (8-4) e indirizza il set a suo favore, chiudendo 11-7. Copione simile nel secondo parziale, con Amato avanti 3-2 e il francese abile a recuperare, andando sul 7-3. Il portacolori della Top Spin reagisce e resta comunque aggrappato (6-8, 7-9). Un indomito Amato annulla, poi, tre set-point a De Saintilan, raggiungendolo sul 10-10.Tornati in equilibrio, il transalpino conquista anche il secondo parziale (12-10), grazie ad un allungo decisivo. Nel terzo set Amato va sotto (2-4), rimonta (7-4), ma si fa riprenderedall’avversario (7-7). Il palermitano lotta e mette a segno quattro punti di fila, conquistando con merito la frazione per 11-7. Nel quarto De Saintilanmarcia spedito sin dall’avvio (5-1) e completa il parziale (11-4) che gli consente di imporsi per 3-1. Il Cral Comune di Roma resta nel match e prolunga la contesa. JoãoMonteiro e Paolo Bisi si sfidano nel singolare seguente. Il portoghese è subito scatenato (4-0, 5-1), il capitolino prova a rientrare (7-5). Monteiro è però concentratissimo, non lascia più punti per strada e si aggiudica il set per 11-5. Bisi inizia avanti il secondo parziale (4-1), Monteiro recupera e trova la parità (4-4). Il modenese in forza al Cral Comune di Roma torna a condurre (8-6), ma il lusitano lo riprende nuovamente (8-8), prima di concedere due set-point ad un coriaceo Bisi che passa per 11-8. Monteiro apre al meglio il quarto set volando sul 5-0, masubisce la reazione del suo avversario (5-4) che lo riaggancia sul 6-6. Sull’8-7, con tre punti di fila, il lusitano non fallisce e incamera il set per 11-7: 2-1. Il quarto parziale è un autentico monologo di Monteiro che dilaga letteralmente (9-0), mette in mostra il suo vasto repertorio e non lascia scampo a Bisi. Sul 10-1 il portoghese fa subito calare il sipario sulla finale, esordendo nel migliore dei modi con la sua nuova maglia. Il 3-1 tra Monteiro e Bisi segna l’epilogo.La Supercoppa Italiana 2019 è della Top Spin che completa, così, un fantastico ed emozionanteTriplete. E’ il presidente Giorgio Quartuccio a sollevare il trofeo, con attorno gli atleti e tutti i componenti dello staff, tra gli applausi del pubblico. Nemmeno il tempo di festeggiare che si tornerà subito in campo. Domani (venerdì 27 settembre), alle ore 17.30, sempre a Villa Dante, Top Spin Messina e Cral Comune di Roma si affronteranno per la prima giornata di Serie A1. Un torneo da vivere da campioni in carica.
Foto di Antonio De Felice 
venerdì 27 settembre 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo