il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Valida come 12esima prova del “Grand Prix regionale di corsa su strada” FIDAL

Puccio e Immesi i vincitori della “10 km di Capo Peloro-III memorial Cacopardi”

Stampa
 Giro unico intorno a Torre Faro e ai laghi di Ganzirri per la manifestazione podistica valida come 12esima prova del “Grand Prix regionale di corsa su strada” FIDAL, ideata e promossa dalla Torrebianca del presidente Pietro Tracuzzi.
In palio vi era anche il trofeo Forense dello Stretto. Sono stati Vincenzo Puccio e Lorenza Chiara Immesi ad aggiudicarsi, questa mattina, la “10 km di Capo Peloro-III Memorial Luigi Cacopardi”. Circa 350 gli atleti impegnati per il giro unico intorno a Torre Faro ed ai laghi di Ganzirri, novità di quest’anno della gara podistica organizzata dalla Torrebianca e svoltasi con il patrocinio di Comune di Messina, CONI Sicilia e Ordine degli avvocati di Messina. 
Lo “start” in via Fortino, presso il Lido Horcynus Orca. Puccio della Podistica Messina ha chiuso davanti a tutti, tagliando il traguardo con il tempo di 34’02”. 
Secondo Dario Longo (Amatori Regalbuto) con il crono di 34’40”, terzo Davide Currò (Atletica Villafranca) in 34’55”. Tra le donne, affermazione della Immesi dell’Universitas Palermo, prima in 39’30”. Piazza d’onore, staccata di 10”, per Tatiana Betta della Podistica Messina. Gradino più del basso del podio per Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo), terza in 39’58”. Il “Memorial Luigi Cacopardi”, dedicato all’atleta che ebbe l’onore di portare la fiamma in riva allo Stretto in occasione delle Olimpiadi di Roma del 1960, era valido anche come 12esima prova del “Grand Prix regionale di corsa su strada” FIDAL. In palio è stato è messo, inoltre, il trofeo Forense dello Stretto, che ha visto protagonisti magistrati, avvocati, Forze dell’Ordine, Forze Armate e personale del settore giustizia. Puccio, parroco di Santa Venera (frazione di Barcellona P.G.), ha commentato così la sua vittoria: “Dico grazie soprattutto all'organizzazione, che si è impegnata tantissimo. E’ stata una corsa faticosa per il gran caldo, ma ho cercato di tenere il ritmo fino alla fine”. Soddisfatto il presidente provinciale della FIDAL Messina, Nunzio Scolaro: “Una gara peculiare nel suo genere con la Torrebianca impegnata con oltre 100 volontari e l’Amministrazione Comunale che, per la prima volta, ha reso possibile la competizione in questo bellissimo circuito con un giro unico nella riserva naturale di Capo Peloro”
Presenti l’assessore allo Sport Giuseppe Scattareggia ed il presidente dell’Ordine degli avvocati di Messina Vincenzo Ciraolo: 
“Per la terza stagione di fila l’Ordine ha patrocinato questa iniziativa – ha dichiarato Ciraolo - che ha come scenario dei luoghi bellissimi. Essendo valida per il “Trofeo Forense” ci dà ancora maggiore orgoglio”. 
In tuta il sindaco Cateno De Luca, che ha scherzato all’arrivo: 
“Con Ciraolo abbiamo completato più di 1 km, ultimi ma ce l'abbiamo fatta”
lunedì 10 settembre 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo
    mar 20
    22°-19°
    mer 21
    24°-16°
    gio 22
    22°-16°
    ven 23
    23°-14°
    sab 24
    22°-15°