il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Internazionali d’Italia under 14

Il francese Van Assche e la palermitana Pedone trionfano nella trentesima edizione dello “Stagno d’Alcontres”

Stampa
Sono il francese Luca Van Assche e la siciliana Giorgia Pedone i trionfatori di questa “XXX edizione del Trofeo Carlo Stagno d’Alcontres”- Internazionali d’Italia under 14 di tennis, giunta alla conclusione nella tarda mattinata di oggi dopo oltre una settimana di incontri, svoltisi sui campi del Circolo del Tennis e della Vela di Messina, che ha ospitato l’evento, e su quelli del Tennis Club.I primi a scendere in campo sono stati i ragazzi. Match che è durato poco più di un’ora e che ha visto la netta superiorità di Luca van Assche con Poljicak che ha avuto un sussulto solo nella parte centrale del secondo set, quando sotto 3 a 1 è riuscito a recuperare portandosi prima sul 3 pari e poi sul 4 pari ma, alla fine, ha ceduto alle giocate del tennista parigino (di madre italiana), apparso in giornata di grazia e sempre preciso nei colpi, al contrario del croato, oggi molto falloso e particolarmente nervoso. Van Assche, dunque, si è preso la rivincita nei confronti di Poljicak (6-1 6-4 lo score) che ieri, in coppia con Jovanovic, si era imposto nel doppio contro Van Assche e Rodenas.Subito dopo è stata la volta della palermitana 
Giorgia Pedone e di Maelle Leclercq. 
Match che ha avuto storia soltanto nel primo set, in cui la transalpina (che sino ad oggi non aveva concesso un set alle avversarie) ha giocato il suo solito tennis ma non è riuscita a tenere testa ad una concentratissima Giorgia Pedone che, dopo aver incamerato la prima partita per 6-4, ha inserito il pilota automatico ed è andata sino in fondo senza concedersi pause chiudendo il secondo set con il punteggio di 6-0.Per la Pedone si tratta del terzo trofeo internazionale in poco più di un mese dopo i successi di Brindisi e Pavia.Alla cerimonia di premiazione, sempre toccante nel ricordo della figura di Carlo Stagno d’Alcontres, presenti il presidente regionale della Fit, Gabriele Palpacelli, di ritorno da Parigi dove ha assistito alla semifinale di Marco Cecchinato al Roland Garros, il delegato provinciale, Roberto Branca, la presidente del Tennis Club, Giovanna Famà, la madrina della manifestazione Maruka Stagno d’Alcontres e il Consiglio direttivo del Ctv.
Il presidente del Ctv, Antonio Barbera, nel suo intervento di chiusura, ha ripercorso le tappe che hanno portato, negli anni, a questa trentesima edizione, e si è ritenuto molto soddisfatto dell’andamento del torneo.
“è stata un’edizione ricca di emozioni, la numero trenta – ha detto Antonio Barbera –. Un torneo che si rinnova e che sono certo tornerà ancora più forte il prossimo anno. Merito di una macchina organizzativa che lavora in grande sintonia in tutte le sue componenti, senza distinzioni di ruoli e competenze e che voglio ringraziare in ogni singolo elemento. Abbiamo assistito a nove giorni di bel tennis che si sono conclusi, fra l’altro, con la vittoria di una ragazza della nostra terra”. 
Finale singolare maschile: 
Luca Van Assche (Fra) b. Mili Poljicak (Cro) 6-1 6-4
 Finale singolare femminile: 
Giorgia Pedone (Ita) b. Maelle Leclercq 6-4 6-0
Doppio maschile: Jovanovic-Poljicak b. Rodenas-Van Hassche 6-2 7-6 (5)
Doppio femminile: Van Impe-Waligora b. Johnson-Smith 6-1 6-1
Consolation femminile: Habiba Farouk (Egy) b. Emma Ottavia Ghirardato 4-2 1-4 4-1
Consolation maschile: Leo Clauzel (Fra) b Matteo Covato (Ita) 4-1 3-5 4-2
I vincitori nella foto di Antonio De Felice
domenica 10 giugno 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo
    ven 14
    15°-10°
    sab 15
    22°-15°
    dom 16
    16°-11°
    lun 17
    16°-11°
    mar 18
    16°-11°
    mer 19
    16°-11°