il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Nel match valido come 19ª giornata del campionato

Il Messina Volley si aggiudica al tie-break il match in casa della Pallavolo Sicilia Catania

Stampa
  Il Messina Volley conquista due punti al “PalaSpedini” contro la Pallavolo Sicilia Catania, nel match valido come 19ª giornata del campionato di Serie B2 girone I. La compagine di mister Danilo Cacopardo, senza Monica Lestini ed Alessandra Rando assenti per infortunio, cede nel primo e terzo set, ma costringe al tie-break le avversarie conquistando il secondo parziale e soprattutto il quarto set (ai vantaggi) al termine di una bella rimonta.
Nell’ultimo dopo il vantaggio delle ospiti, raggiunte dalle ragazze di coach Viselli, capitan Donatella Donato e compagne realizzano quel solco che le consentono di portare a casa la vittoria. Top scorer della partita è il martello giallo-blu Marcela Nielsen con 22 punti, mentre per le etnee si segnalano le 20 palle a terra di Luzzi. Nel primo set le padrone di casa partono a testa bassa con un +7 (8-1) ottenuto grazie a quattro palle a terra di Luzzi, due muri di Giannone e l’ace di capitan Petta (11). Sempre Giannone va a +8 (13-5), mentre Luzzi a +9 (19-10) con il Messina Volley a chiamare il time-out. Al rientro le distanze fra le due squadre si mantengono pressappoco le stesse con le ospiti ad avvicinarsi e le locali subito pronte a rispondere. Lombardo (13) porta il risultato sul 24-14 con la Carnazza (14) ad annullare il primo set point. Successivamente la Pallavolo Sicilia Catania conquista il parziale per 25-15. Il secondo comincia equilibrato fino al 3 pari con il successivo break del Messina Volley che porta le ospiti a +4 (4-8) grazie agli spunti di Polito, Carnazza, Nielsen e Donato. Coach Viselli chiama il time-out, ma le giallo-blu producono un +6 che porta il risultato sul (4-14) con protagoniste Carnazza, Nielsen e l’ace di Criscuolo (11). Un altro time-out locale scuote Petta e compagne che accorciano a -7 (7-14). Il parziale continua punto a punto con Gervasi (14) e Lucci ad accorciare nel finale a -4 (19-23). Il doppio punto del martello argentino Nielsen consegna il pari alle peloritane (19-25). Nel terzo parziale Messina avanti di due punti (3-5) grazie alle quattro palle a terra della Nielsen, gap che diventa di +4 (6-10) con Carnazza e Criscuolo. Il pallonetto di Donato porta il punteggio sul 13-8 per le ospiti con Viselli a chiamare il time-out. Pausa che fa bene alle locali capaci di accorciare il distacco per poi pareggiare (17 pari) grazie a capitan Petta e Lombardo, con il Messina Volley a chiamare la pausa. Il doppio muro di Giannone vale il sorpasso di casa (19-17), mentre Luzzi sigla il +4 (24-20). Scimone annulla il primo set point, ma le locali chiudono a proprio favore il parziale (25-21). Il set successivo inizialmente sembra la fotocopia del primo set con le etnee a +6 (7-1) con in evidenza la Gervarsi, Luzzi e capitan Petta. Questo gap caratterizza questa frazione di giuoco con le ospiti in diversi frangenti ad accorciare di uno o due punti e le locali abili a riproporsi fino al +5 (16-11) tradotto dall’ace di Nuzzi. Infatti le ragazze di Cacopardo con un break di 5 punti consecutivi, con in mezzo il time-out locale, trovano il pari (16-16) con protagoniste Carnazza e Criscuolo. Petta e compagne reagiscono subito e ritornano a +3 (21-18) con Gervasi. La Nielsen accorcia (21-20) e successivamente le giallo-blu riequilibrano il set (22 pari) con Viselli a chiamare il time-out. Al rientro avanti le locali (24-23) con il Messina Volley pronto ad annullare il match point. Ai vantaggi vanno sempre avanti Luzzi e compagne con il Messina Volley ad annullare fini al 26 pari siglato Nielsen. Il muro della Carnazza porta avanti Messina ed il successivo targato Scimone-Donato porta il match al tie-break. Nell’ultimo le giallo-blu vanno sul 4-1 grazie agli spunti di Nielsen e Criscuolo. Le avversarie rientrano subito in partita e pareggiano i conti, con Gervasi e Giannone, per poi portarsi a +2 (7-5) con capitan Petta. Carnazza e Nielsen pareggiano e Messina va, successivamente, sul 9-7 a proprio vantaggio. Il time-out locale non sposta la trazione del set e Nielsen, Scimone e l’ace di capitan Donato tracciano un solco di +4 (12-8). Le padrone di casa cercano di recuperare (10-12), ma il Messina Volley chiude set e partita (10-15) con l’ultimo punto caratterizzato da un cartellino rosso ai danni di Gulino per proteste. Vittoria importante per le ragazze di Cacopardo soprattutto in vista del prossimo impegno casalingo del 18 marzo contro l’Ultragel Ard Palermo.
Il tabellino della gara:
 Pallavolo Sicilia Catania – Messina Volley 2-3 (25-15; 19-25; 25-21; 26-28; 10-15)
 Pallavolo Sicilia Catania:
Lombardo 13, Luzzi 20, Li Muri, Sirone, La Ferrera, Giannone 9, Marzullo, Gervasi 14, Gulino 4, Petta (Cap.) 11, Bonaccorso (Lib.). All. Viselli.
 Messina Volley: Marra, Criscuolo 11, Mondello, Laganà, Polito 7, Nielsen 22, Cannizzaro, Donato (Cap.) 3, Carnazza 14, Scimone 9, Maccarrone (Lib. 1), Biancuzzo (Lib. 2). All. Cacopardo.
Arbitri: Privitera e Rossino
domenica 11 marzo 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo
    sab 17
    22°-15°