il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Ottima la prestazione delle ragazze di mister Danilo Cacopardo

Al “PalaRescifina” il Messina Volley supera al tie-break la Cofer Lamezia

Stampa
Il Messina Volley di Mario Rizzo, fra le mura amiche del “PalaRescifina”, si aggiudica al tie-break il match contro la Cofer Lamezia, incontro valido per la 16ª giornata del campionato di Serie B2 girone I.
Ottima la prestazione delle ragazze di mister Danilo Cacopardo che, al cospetto di una formazione che è stata capolista per gran parte del torneo, dopo un inizio contratto è riuscita a rimanere in partita e disputare soprattutto un tie-break impeccabile.
Da sottolineare è il rientro del centrale Emma Carnazza, fra l’altro autrice del punto decisivo, lontana dal taraflex dal 28 ottobre. Con Alessandra Rando ancora ferma per infortunio, nel ruolo di libero ottima la prova di Alessandra Maccarrone con il capitano Donatella Donato in cabina di regia abile ad innescare le bande. Top scorer della partita è la schiacciatrice di origini argentine Marcela Nielsen, autrice d 24 punti, mentre fra le fila delle ospiti si registra l’ottima prova di Papa con 18 palle a terra. Nel primo set sono subito le ragazze di coach Eliseo a portarsi avanti (3-6) con protagoniste Biscardi (16), Papa e capitan Carbone. Sempre Carbone allunga a +5 (3-8), mentre Falcucci (11) addirittura va +7. Il Messina Volley chiama due time-out e Falcucci prima e Biscardi dopo portano le calabresi a +10 (9-19). Bonfiglio (10) va a +11, mentre Monica Lestini (17) e Daniela Polito (11) tengono in corsa le padrone di casa (15-22). Dopo il time-out del Lamezia, Torcasio (10) sigla i due punti che consento alle ospiti di aggiudicarsi il parziale (16-25). Nel secondo il Messina Volley si porta subito avanti con le ospiti ad inseguire. Si viaggia punto a punto fino al 13 pari. Due volte la Nielsen, Polito e Gloria Scimone danno un margine di +3 (17-14) alle giallo-blu, con le ospiti che però non stanno a guardare. Tre punti della Lestini riescono a far mantenere il margine di +3 con Eliseo a chiamare il time-out. Al rientro sempre la Lestini porta Messina sul 24-20 con Falcucci ad annullare ben due set-point. Il punto della Nielsen sancisce la fine del parziale appannaggio del Messina Volley (25-22). Anche il terzo parte in pieno equilibrio fino all’8 pari. Infatti le ospiti allungano con Bonfiglio e Biscardi (8-14), mentre tre punti della Nielsen accorciano a -2 (12-14). Un break delle ospiti aumenta il divario a +5 (14-19) con mister Cacopardo a chiamare il time-out. Polito e Carnazza accorciano a -3 (19-22), ma il punto di Carbone chiude il set (19-25). La Lestini apre il quarto per il Messina Volley (4-1) e, successivamente, la Nielsen sale in cattedra e con 4 punti, con in mezzo il punto di capitan Donato, porta il punteggio sull’8-3. Le ospiti hanno una reazione, ma il gap rimane sempre lo stesso con Messina avanti, e capitan Donato abile a conquistare il 18-13 con uno splendido pallonetto. Al rientro dal time-out ospite Bonfiglio e Biscardi accorciano per le ospiti (20-19) con Cacopardo a chiamare a sua volta la pausa. Sempre Biscardi pareggia i conti (23 pari), ma ci pensa la banda giallo-blu Nielsen a portare a casa parziale e pareggio set con due punti consecutivi (25-23). Il Messina Volley comincia il tie-break determinato e realizza un break di +4 (5-1) con protagoniste la Nielsen (2 punti), Scimone, Polito e Lestini. Papa sprona le compagne e con due palle a terra accorcia a -3 (6-3). La coppia Lestini-Polito porta Messina su +5 (9-4), mentre la Nielsen allunga di una lunghezza (12-6). L’ace della Lestini e il punto della Nielsen portano il risultato sul 14-6 con Falcucci ad annullare il primo match-point. Carnazza realizza il punto che fa letteralmente esplodere un gremitissimo “PalaRescifina”. Con questa vittoria le leonesse giallo-blu scavalcano il classifica l’Ultragel Ard Palermo e conquistano il settimo posto a cinque lunghezze dal Villa Zuccaro Santa Teresa. Nel prossimo turno le peloritane faranno visita al fanalino di coda Volley Torretta KR.
 Mister Danilo Cacopardo a fine gara ha dichiarato: “La partita è stata difficile, visto che ci trovavamo di fronte la squadra seconda in classifica nonché prima per gran parte del girone di andata. Probabilmente nel primo set eravamo troppo contratti. Nel secondo set abbiamo comincia a rischiare, a parte degli aggiustamenti tattici, e la squadra ha giocato meglio in difesa e sviluppato più continuità in attacco. E’ una vittoria importante in quanto viene da una serie di risultati negativi che influenzano l’atteggiamento nell’affrontare le partite. Fra l’altro questa è l’ultima partita di un ciclo di incontri difficili e questo ci può ridare vigoria soprattutto durante la settimana al fine di affrontare l’allenamento con più determinazione”.
Il tabellino della gara: Messina Volley – Cofer Lamezia 3-2 (16-25; 25-22; 19-25; 25-23; 15-7)
Messina Volley: Marra, Criscuolo, Lestini 17, Mondello, Laganà, Polito 11, Nielsen 24, Cannzzaro, Donato (Cap.) 3, Carnazza 4, Scimone 5, Maccarrone (Lib. 1), Biancuzzo (Lib. 2). All. Cacopardo.
Cofer Lamezia: Perri, Fico, Carbone (Cap.) 5, Papa 18, Rizzo, Falcucci 11, Bonfiglio 10, Biscardi 16, Tarcasio 10, Giampà, Spaccarotella (Lib.). All. Eliseo.
Arbitri: Angeloni e Martorino di Siracusa
lunedì 19 febbraio 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo
    mer 19
    28°-25°
    gio 20
    28°-22°
    ven 21
    30°-25°
    sab 22
    30°-26°
    dom 23
    29°-25°