il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Una rete di Cocimano nella ripresa piega i giallorossi

Stop Messina, sconfitta di misura ad Acireale

Stampa
Si ferma dopo sette gare utili il Messina di Giacomo Modica. Una rete di Cocimano nella ripresa permette all’Acireale di fare suo lo scontro diretto playoff. Chance persa per i giallorossi, cammino che non deve però considerarsi compromesso. 

PERICOLI - Mister Modica non cambia: c’è ancora Cassaro, nonostante le non perfette condizioni fisiche, sulla corsia sinistra al posto dello squalificato Inzoudine. In attacco Yeboah è il terminale offensivo con Rosafio e Ragosta in appoggio, torna tra i convocati capitan Cocuzza che sopperisce all’assenza di Mascari. Nell’Acireale rientra dal primo minuto l’ex Barraco. Meglio i padroni di casa che sfiorano il vantaggio con lo scatenato Cocimano, i giallorossi rispondono debolmente con Ragosta e più pericolosamente con Yeboah che impegna Barbieri dopo una bella discesa di Lia. Nel finale secondo gol annullato a Pannitteri: già ad inizio frazione il numero 19 granata si era visto fermare per offside, stessa sorte prima dell’intervallo e gioia strozzata in gola.  

BEFFA - Acireale subito pericoloso in apertura: Manes anticipa tutti su azione da palla inattiva, traversa e Messina che si salva. Meglio i padroni di casa nella ripresa, i giallorossi faticano a costruire su un campo distrutto dalla pioggia. Non sono tantissime le occasioni da rete, bravo l’Acireale a capitalizzare la migliore: Tumminelli crossa dalla destra, Cocimano è il più veloce di tutti e trafigge l’incolpevole Meo. Messina in svantaggio, Modica si gioca la carta Cocuzza nella speranza di impattare. Il capitano giallorosso è il più pericoloso, solo l’imprecisione gli nega la rete in due occasioni. Acireale che si arrocca e difende il vantaggio. Messina che non trova il pari e vede fermarsi la striscia positiva. 

ACIREALE 1 
MESSINA 0 
MARCATORE Cocimano al 26′ s.t. 

ACIREALE (3-4-3) Barbieri; Manes, Lordi, Schiavino; Tumminelli, Giarrusso, Lo Nigro, Cocimano; Barraco (dal 35′ s.t. Sciannamè), Alvarez (dal 12′ s.t. Aloia), Pannitteri (dal 9′ s.t. Pizzo e dal 22′ s.t. Di Stefano). (Kuzmanovic, Dadone, Tribulato, Reina, Albertini). All. Infantino 

MESSINA (4-3-3) Meo; Lia, Bruno, Manetta, Cassaro (dal 34′ s.t. Misale); Cozzolino (dal 37′ s.t. Stranges), Bossa (dal 42′ s.t. Iudicelli), Lavrendi; Rosafio (dal 47′ s.t. Balsamà), Yeboah, Ragosta (dal 28′ s.t. Cocuzza). (Rinaldi, Barbera, Bucca, Prisco). All. Modica 

ARBITRO Biffi di Treviglio 
NOTE Spettatori 200. Ammoniti Tumminelli, Bruno, Giarrusso, Lavrendi, Cozzolino, Bossa. Corner 5-5. Recupero 0′ e 4′.
mercoledì 14 febbraio 2018

Redazione sport

    Vai a pagina
    segui il meteo
    lun 19
    14°-6°
    mar 20
    13°-5°
    mer 21
    9°-7°
    gio 22
    10°-7°
    ven 23
    11°-7°