il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Ininfluente sconfitta con le russe dell’ Ugra nell’ultima partita del girone eliminatorio

Eurolega, Waterpolo Messina qualificata alla prossima fase

Stampa
 Missione compiuta per la Waterpolo Messina che centra la qualificazione alla fase successiva di Eurolega, in programma dal 19 al 21 gennaio, in una sede ancora da stabilire. Obiettivo raggiunto con l’impegno e con buone qualità tecnico-tattiche.
L’auspicio è che, adesso, questo risultato possa avere risvolti positivi anche in campionato perché la squadra di Francesco Misiti, nonostante le difficoltà, ha dimostrato di essere in grande crescita. Nell’ultima giornata del girone eliminatorio, la Waterpolo Messina ha dato filo da torcere alle russe dell’Ugra, salvo arrendersi nell’ultimo quarto come già successo altre volte nel corso della stagione e, per non andare troppo lontano, anche il giorno precedente con le catalane del Sant Andreu che, oggi, hanno vinto, agevolmente, con le tedesche del Nikar Heidelberg.
 Soddisfatto Felice Genovese, presidente della Waterpolo Messina:
“ Abbiamo avuto l’onore di ospitare questa fase di Eurolega e siamo contenti del risultato complessivo, quello organizzativo e, ovviamente, quello strettamente agonistico, dimostrando che abbiamo un gruppo sano che può solo crescere”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il tecnico Misiti:
 
Abbiamo fatto un buon girone, vincendo contro le tedesche e giocando alla pari con le altre due, sulla carta più dotate. Con le spagnole ha pesato l’espulsione di Zhao, con le russe abbiamo patito un po’ la fisicità e le poche rotazioni. Sul piano del gioco abbiamo fatto bene. La qualificazione ci consentirà di fare altre esperienze e di migliorare l’amalgama considerando che la squadra gioca insieme soltanto da un paio di mesi”. Tra le giocatrici più positive dell’intero girone c’è, ma non poteva altrimenti, il capitano delle giallorosse Federica Radicchi:
“ Nonostante le due sconfitte, sono contenta delle prestazioni offerte dalle mie compagne che si sono battute, lottando fino alla fine. Per molte di loro, alla prima esperienza europea, c’è da essere solo soddisfatti, orgogliosi e felici”.
TABELLINO – UGRA KHANTY M.- WP MESSINA 10-7 (2-1, 3-4, 1-1, 4-2)
Ugra Khanty Mansiysk: Pershina, Isakova 1, Kuzhileva, Shaydullina, Ermakova, Zhang 3, Koryaakina, Leonova 1, Timofeeeva 1, Zavyalova, Alogbo 1, Khokhlova 3, Stepakhina. All. Petrova.
Wp Messina: Sotireli, De Vincentiis , Bonanno, Amedeo, Brown Radicchi 3, D'Amico , Rella, Zhao 3, M. Misiti, Atigue, Mantellato 1, Celona. All. Misiti. Arbitri: Dutilh-Dumas (Ola) e Savinovic ( Cro).
Questi i risultati del girone di Messina:
Venerdì 1/12/2017 Wp Messina-Nikar Heidelberg 17-11, Sant Andreu-Ugra Khanty Mansiysk 7-8 Ieri Wp Messina- Sant Andreu 10-13, Ugra Khanty Mansiysk- Nikar Heidelberg 15-10
Oggi Cn Sant Andreu- Nikar Heidelberg 17-9, Ugra Khanty Mansiysk-Wp Messina 10-7
Classifica finale Ugra Khanty Mansiysk 9, Sant Andreu 6, Waterpolo Messina 3, Nikar Heidelberg 0
Foto di Antonio De Felice
lunedì 4 dicembre 2017


    Vai a pagina
    segui il meteo