il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Al termine di una battaglia lunga cinque set

Il Mondo Volley ci mette cuore e testa: Terrasini battuto al tie break

Stampa
  Il Mondo Volley Messina batte sul taraflex della “Juvara” una coriacea e ben organizzata Pallavolo Terrasini al termine di una battaglia lunga cinque set. Per i giallorossi guidati da coach Tricomi si tratta della quarta vittoria su altrettanti incontri disputati in campionato.
Un successo ottenuto con il cuore e con la testa ancora più che con le gambe, a concludere una striscia di impegni ravvicinati non indifferente: giocare quattro match in dodici giorni è un carico pesante da sopportare per gli atleti, anche perché porta a stravolgere il programma classico degli allenamenti da parte dello staff tecnico per dosarne le energie.
 La gara inizia sotto i migliori auspici per i padroni di casa scesi in campo con la formazione tipo con Alaimo-Billè-Attinà-Michele D’Andrea-Morisciano-Francesco D’Andrea e Germanà libero. Nel corso del match il tecnico ha ruotato gli elementi in panchina con gli ingressi di Mirko Lento, Marco Grimaldi, Davide Silvestro e Luca Cupitò, sempre pronti a mettersi al servizio del collettivo. Il primo set viene condotto in porto con autorità dai padroni di casa che fanno sfoggio di una ottimale correlazione muro-difesa e l’altrettanto efficace distribuzione del gioco in attacco. Partenza decisa della compagine giallorossa che si porta subito avanti 5 a 2 sospinta dalla grinta del capitano che tira fuori in avvio due muri e un ace. Mondo Volley che difende bene, si ripropone con giocate precise in contro-attacco e mantiene sempre costante questo margine nella fase iniziale (7-4 firmato da Michele D’Andrea) e centrale del set (14-12 messo a segno da Morisciano). Terrasini prova a scuotersi ma non trova continuità in attacco: un errore in attacco degli ospiti, l’ace di Alaimo e due punti consecutivi di Michele Billè fanno lievitare il vantaggio sul + 6 (21-15). Il finale di set è sul velluto per i padroni di casa che se lo aggiudicano con un eloquente 25 a 17. Dal secondo set in poi le carte si rimescolano perché Terrasini difende con ordine e si propone con soluzioni migliori in attacco. Qualche forzatura di troppo dei colpi offensivi abbinati a una battuta meno incisiva fanno perdere smalto al Mondo Volley. Francesco D’Andrea prova a scuotere la squadra mettendo a terra palloni pesanti che tengono le due formazioni incollate sino al 15 pari. Terrasini piazza un primo strappo (15-19) che viene annullato dal contro break giallorosso di quattro punti consecutivi (tre attacchi vincenti e un ace). Sul 22 pari propiziato da muro di Attinà, ecco il colpo di coda del team di mister Mirto che mantiene una maggiore lucidità per andare a chiuderlo. Il terzo ricalca come andamento la parte conclusiva del precedente con i giallorossi di casa costretti a inseguire un Terrasini su di giri. Ospiti avanti di qualche punto (6-10) che complice i numerosi errori locali allargano la forbice sul massimo vantaggio (+7, del 10-17). Nella parte finale la reazione d’orgoglio del Mondo Volley porta a dimezzare lo svantaggio (dal 15-24 al 19-24) e, pur non cambiando l’esito del set, rappresenta il segnale di una squadra ancora tonica che ha le potenzialità per riprendere in mano l’inerzia del match. Cosa che avviene nel quarto set dove l’esperienza di Ciccio D’Andrea nel fare da collante in campo si fa sentire. La banda giallorossa e il capitano trasmettono al gruppo la sicurezza per cambiare passo nel momento difficile (sotto 9-12 e parità a 12). A metà frazione il Mondo Volley opera il sorpasso con un muro di Morisciano e un attacco al fulmicotone di Michele D’Andrea (16-14) e poi allunga sul + 4 (19-15) e sul + 8 (24-16).
 A mettere a terra la palla che vale il tie break ci pensa Ciccio D’Andrea (25-18). Quinto set che si trasforma già dalle prime schermaglie in un monologo dei padroni di casa che al cambio di campo di metà game sono già avanti di quattro lunghezze (8-4). Forbice che andrà crescendo nel corso del set sino al definitivo 15 a 8 che libera l’urlo di gioia del pubblico presente sugli spalti della “Juvara” e dei giocatori in campo.
 “Sapevamo che non sarebbe stata una partita semplice – commenta a fine gara il palleggiatore Andrea Alaimo - . Nel primo set si è vista un’ottima prestazione di squadra, mentre nel secondo e terzo abbiamo avuto un leggero calo di concentrazione. Onore al Terrasini che ha dimostrato il suo valore, ma noi siamo stati bravi a crederci fino in fondo e soprattutto negli ultimi due set siano tornati ad esprimerci su buoni livelli. Oggi ai fini del successo è stato senz’altro importante non il valore del singolo bensì la forza del gruppo. Non ho avuto nessun problema ad ambientarmi perché qui si è venuta a creare una vera e propria famiglia. Ma nonostante ciò siamo tutti consapevoli del fatto che abbiamo ancora tanto da migliorare e sicuramente non manca la voglia di lavorare”.
Mondo Volley Messina – Pallavolo Terrasini 3-2 (Set: 25-17, 22-25, 20-25, 25-18, 15-8)
Mondo Volley Messina: Billè M., Grimaldi, Lento, D’Andrea M., Attinà (k), Morisciano, D’Andrea F., Alaimo, Silvestro, Cupitò, Germanà (l1), Billè F. (l2). All.: Tricomi
 Terrasini: Grotte, Russo, Di Paola, Palazzolo Gio. (k), Di Maggio, Argento, Costantino, Palazzolo Giu, Cunsolo, Valenti (l). All.: Mirto
Arbitri: Angelo Patanè e Andrea Lo Presti della Fipav di Catania
martedì 14 novembre 2017


    Vai a pagina
    segui il meteo
    gio 23
    16°-8°
    ven 24
    16°-7°