il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

In collaborazione con l'Assessorato alla Pubblica Istruzione

Salvare vite: Parte la campagna Stayin´Alive Messina

Stampa
La percentuale di sopravvivenza è spesso legata alla tempestività del soccorso. Intervento non facilmente realizzabile tra le persone comuni per impatto emozionale e soprattutto per assenza di formazione che ne impedisce le corrette manovre da compiere nei casi di arresto cardiaco.
La cultura del primo soccorso in situazioni di emergenza è l’obiettivo di "Stayin' Alive Messina" (restare vivi, dalla nota canzone dei Bee Gees, 1977) il progetto legato alla campagna di sensibilizzazione alle manovre rianimatorie e all’uso del defibrillatore.
Per questo, in attesa dell'arrivo dei soccorsi, chi è testimone di un evento drammatico, deve poter intervenire. Ed è fondamentale essere a conoscenza che l’uso entro pochissimi minuti, di un defibrillatore anche da personale non sanitario, validamente formato, potrebbe salvare la vita alla persona colpita da arresto cardiaco.
In Italia circa 60mila persone sono vittime di arresti cardiaci, e intervenire con rapidità può salvare una vita. 
L'incidenza della morte cardiaca improvvisa anche in persone apparentemente sane è abbastanza alta, dunque diffondere nella popolazione la conoscenza di semplici manovre di rianimazione cardio-polmonare, rientra in un percorso di estrema rilevanza sociale.
La diffusione di "StayinAlive’’ parte proprio dai giovani e si rivolge agli istituti scolastici della Città, attraverso la formazione a cura di medici e specializzandi del Policlinico Universitario di Messina (referente dottor Tommaso La Macchia).
Il progetto articolato in incontri si declina in due fasi
nella prima teorica, verrà trattato l'arresto cardiaco e respiratorio, delle fasi del BLS (basic life support), del defibrillatore e delle manovre di disostruzione delle vie aeree.
Nella seconda fase, ragazzi e docenti si eserciteranno a fare tutto ciò che hanno appreso sui manichini.
Il calendario degli incontri in via di perfezionamento, sarà indicativamente il seguente:
28 gennaio 2020 ore 15:00
incontro con professori e personale dell'istituto comprensivo Pascoli Crispi.
Febbraio:
Docenti e personale dell'istituto comprensivo S. Francesco di Paola
Docenti e studenti del Verona Trento e del Majorana
Docenti e personale del Liceo Ainis
Marzo:
Docenti e studenti del Liceo Archimede;
Docenti e personale dell'Istituto comprensivo Manzoni;
Docenti e studenti dell'Istituto superiore Antonello;
Studenti del Liceo Ainis
Aprile:
Docenti e studenti del Liceo classico Maurolico;
Docenti e studenti del Liceo Scientifico di Spadafora;
Alla pagina Facebook "StayinAlive Messina" sarà possibile seguire l'evoluzione del progetto.
martedì 21 gennaio 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo