il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

I temi principali di ISM2019 sono stati l’Orientamento, le Competenze, la Formazione e il Lavoro

Ottimo il bilancio della II edizione dell’ISM 2019, registrate 6000 presenze

Stampa
Si è da poco conclusa la seconda edizione dell’International Skills Meeting – Rassegna Internazionale delle Competenze (ISM2019) che, dal 20 al 22 novembre 2019, ha visto animare l’intero plesso centrale dell’Università degli Studi di Messina, registrando una partecipazione di quasi 6.000 tra studenti degli istituti scolastici della Sicilia e della Calabria, studenti universitari e studenti del Conservatorio, giovani laureati e professionisti, docenti, personale amministrativo, micro, piccole e medie imprese, organizzazioni no-profit e associazioni giovanili.Anche quest’anno i temi principali di ISM2019 sono stati l’Orientamento, le Competenze, la Formazione e il Lavoro.In occasione dell’evento inaugurale presso l’Aula Magna dell’Ateneo Peloritano, con una platea di oltre 400 alunni e docenti degli Istituti scolastici siciliani, sono intervenuti: l’Assessore regionale all’Istruzione il prof. Roberto Lagalla, il prorettore dell’Ateneo messinese la prof.ssa Daniela Baglieri, il Presidente del Centro Orientamento e Placement Unime la prof.ssa Roberta Salomone, la Vice Presidente dell’Associazione Bios la dott.ssa Giulia Colavecchio, il Presidente del Conservatorio “Arcangelo Corelli” il dott. Giuseppe Ministeri e il Presidente della Fondazione ITS Albatros il dott. Paolo Bitto. Sono inoltre intervenuti tre ex studenti dell’università di Messina ed eccellenze messinesi che hanno raccontato la loro esperienza di studio e lavorativa: Emanuela Mastronardo, Marie Curie Ambassador; Marcello Mastrojeni, Direttore INPS Messina e Cettina Donato, Compositrice, Arrangiatrice e Direttore d’Orchestra, con la metodologia dello storytelling.L’attività di recruitment ha visto la partecipazione di 12 aziende internazionali, nazionali e locali, con una presenza di circa 500 candidature (in occasione della prima edizione del 2018 le presenze erano state circa 100).Inoltre, per tutti e tre i giorni della manifestazione sono state allestite due zone dedicate alle informazioni sulle opportunità formative e sui servizi offerti dall’Ateneo: quella all’interno dell’Atrio della Sede centrale con l’allestimento di desk informativi a cura degli enti organizzatori, dei partner e delle strutture e servizi universitari; quella presso il cortile del Rettorato con l’allestimento di gazebo a cura dei 12 dipartimenti universitari.L’attività di orientamento ha visto una presenza di circa 3000 (lo scorso anno anno erano stati 2200) tra studenti e docenti degli istituti scolastici della Sicilia e della Calabria.Infine, oltre alle attività di orientamento e recruitment, all’interno della manifestazione sono stati organizzati per tutti i tre giorni: simulazioni, seminari e workshop, anche in lingua inglese.All’attività formativa hanno preso parte i 12 dipartimenti universitari e circa 25 organizzazioni ed istituzioni nazionali ed internazionali (come ad esempio: Invitalia, Anpal, Eures, Commissione Europea, Eurodesk, ecc.), coinvolgendo oltre 45 tra docenti e facilitatori per circa 100 ore di formazione,.Infine, in occasione della manifestazione sono state realizzate anche attività complementari come: le “incursioni musicali”, ovvero delle esibizioni musicali coordinate dal Direttore del Conservatorio “Arcangelo Corelli” il Maestro Antonio Averna; “un giorno da donatore”, grazie alla collaborazione con l’Associazione Avis Messina è stata realizzata una raccolta straordinaria di sangue con la presenza di una equipe medica e una autoemoteca attrezzata; “esposizione e attività dimostrative”, grazie alla collaborazione di alcuni spin-off universitari sono stati presentati, anche attraverso delle simulazioni pratiche, i risultati delle ricerche effettuate in questi anni nei rispettivi settori scientifici.Si ricorda che la manifestazione ISM2019 è stata promossa dal Centro Orientamento e Placement dell’Università di Messina, Associazione Bios, Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario di Messina, Conservatorio “Arcangelo Corelli”, Fondazione Albatros e Centro Eurodesk Messina, in collaborazione con Associazione ALuMnime, Invitalia, Eurodesk Italy, Anpal Servizi, EURES Sicilia, Associazione Giovani nel Mondo, AVIS Messina, GEOLOGIS s.r.l., Stretto In Carena, Maendeleo for Children APS e SME System srl.
mercoledì 27 novembre 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo