il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Previsto anche il Concorso internazionale per cortometraggi sul tema

Domenica 15 Settembre prende il via il primo festival internazionale Cinematografico e teatrale

Stampa
A “Villa Melania Cultural reFactory” a Pistunina a Messina prende il via il primo festival internazionale Cinematografico e teatrale dal titolo “Integrazione, comunicazione culture e società”. 
Previsto anche il Concorso internazionale per cortometraggi sul tema. Domenica 15 Settembre alle 19.45 prima mini rassegna con l’artista internazionale Chiara Rosenthal e il musicista Vincenzo Guerazzi.“Evidenziare il ruolo che ha la Cultura nell’eliminare le barriere, mostrando tradizioni diverse o fondendo differenti identità e produzioni culturali sviluppando processi di integrazione”. E’ questo l’obiettivo della Fondazione Salonia che organizzerà a “Villa Melania Cultural Refactory” a Pistunina a Messina il primo festival internazionale Cinematografico e Teatrale dal titolo “Integrazione, comunicazione culture e società”, con spettacoli teatrali, musicali, convegni, performance di pittura e un concorso per cortometraggi indipendenti. La kermessevuole diventare un osservatorio culturale con lo scopo di raccogliere, analizzare e promuovere, all’interno di relazioni transnazionali e internazionali, i valori universali dei principi democratici, dei diritti umani e delle diversità culturali. 
Si inizierà Domenica 15 Settembre alle 19.45 con una mini rassegna culturale sul tema dell’integrazione. Introdurrà la kermesse una conferenza del prof. Giuseppe Rando su “Federico II di Svevia. Un’imperiosa laicità”. Si sottolineerà soprattutto l’aspetto che vedeFederico II come precursore convinto dell’incontro tra più culture. Era infatti, protettore di artisti e studiosi e la sua corte fu luogo di incontro fra le culture greca, latina, germanica, araba ed ebraica. Rando è stato professore ordinario di Letteratura Italiana presso la Facoltà di Scienze della Formazione e presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne. Info:https://www.messinaweb.eu/cultura/critici-d-arte-scrittori/item/1508-giuseppe-rando.html. Durante la serata si potrà ammirare un ‘percorso culturale‘ all’interno del sito Villa Melania Cultural Refactory con degli splendi quadri del maestro Fabio D’Antoni sulla mitologia celtica per ricordare le origini sveva di Federico II, e creare un ponte con la cultura celtica e quella sveva. Il Maestro d’Arte Carmelo Fabio D’Antoni, Fondatore della corrente pittorica "Stilnovista".
 Fin dalla più tenera età il suo talento naturale, e la sua passione per l’arte, lo hanno portato nelle botteghe dei più affermati maestri catanesi, ad imparare i segreti della nobile arte della scultura in marmo. Crescendo, il suo naturale talento artistico si è evoluto anche nella pittura, dipingendo opere di notevole effetto e di grande sensibilità artistica, in forma e spirito, della figura umana; rivelandosi un ritrattista sensibile, ma dai tratti forti e con l’espressività di sguardi lunghi e penetranti. Comincia così la carriera artistica del maestro, che negli anni si è evoluta in una costante e continua crescita nel mondo artistico internazionale esponendo in vari Musei, Fondazioni e Gallerie a Roma, Firenze,Torino Messina ,Bonn, Baden Baden, Colonia, Berlino, Chicago, Miami, Vienna ,Praga, Sofia. Info su www.maestrodantoniarte.com
lunedì 9 settembre 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo