il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

L’VIII edizione del Festival in programma dal 23 al 27 giugno 2018

Rivoluzioni è il tema della ottava edizione di Taobuk

Stampa
Il programma della ottava edizione del Festival Internazionale del Libro di Taormina – Taobuk, ideato e diretto da Antonella Ferrara, in programma dal 23 al 27 giugno 2018 è stato presentato in conferenza stampa a Catania, negli Uffici della Regione Siciliana, dall’Assessore Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo Sandro Pappalardo e da Antonella Ferrara. Sono intervenuti inoltre Carmelo Briguglio, capo della segreteria particolare dell'Assessore regionale dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana, Sebastiano Tusa, in rappresentanza dello stesso; Vera Greco, direttore del Parco archeologico di Naxos, e Roberto Grossi, sovrintendente del Teatro Massimo Bellini di Catania. 
Il tema scelto per quest’anno è “Rivoluzioni” che creano trasformazioni grandi e piccole e determinato il progresso, il rinnovamento. Il 2018 è l’anno in cui ricorrono gli anniversari della scomparsa di Bob Kennedy, Mahatma Gandhi e Martin Luther King; il centenario dalla nascita di Nelson Mandela; l’anniversario della Carta dei Diritti dell’Uomo e della Costituzione Italiana; il cinquantesimo anniversario dai moti del Sessantotto. 
La serata inaugurale condotta dal giornalista Alessio Zucchini e da Antonella Ferrara si terrà sabato 23 giugno 2018 alle ore 20:30 al Teatro Antico di Taormina con la consegna dei Taobuk Awards, riconoscimenti d'eccellenza nel campo della letteratura e delle arti, ad Amos Oz, scrittore e saggista israeliano già Premio Principe de Asturias de las Letras e Premio Carical Grinzane, e all’autrice Premio Pulitzer Elizabeth Strout, per il particolare filo con cui hanno saputo intrecciare, nella scrittura, vita personale e rivoluzioni, rivestendo vicende private di un valore assoluto e universale. E ancora tanto spettacolo con Paola Cortellesi e il regista Riccardo Milani; con il maestro Dario Argento che riceverà il Taobuk Award alla Carriera; l’attore, sceneggiatore e regista Sergio Castellitto; l’attrice Anna Valle e il regista Ulisse Lendaro
La musica sul palcoscenico con il Teatro Massimo Bellini di Catania - partner del Festival per la straordinaria d’apertura - e la sua Orchestra, diretta per l’occasione da Paolo Silvestri, con la cantante Carmen Consoli, la soprano Donata D’Annunzio Lombardi, e il concerto finale del pianista Stefano Bollani che, dopo aver ritirato il Taobuk Award alla Carriera, si esibirà con l’Orchestra in Rapsodia in blu di Gershwin e Concerto Azzurro.
L’evento andrà in onda in differita il 3 luglio alle 23:00 su Rai2. 
"Con grande emozione abbiamo anche quest’anno – dichiara Antonella Ferrara - il privilegio di accogliere a Taormina alcune delle voci più autorevoli del nostro tempo e celebrare così il ritorno al potere e alle fascinazioni della parola, pura e assoluta. La letteratura è ancora protagonista in connubio con le altri arti, in una cornice privilegiata che è la città di Taormina, luogo millenario di cultura e bellezza. Fiorisce così un dialogo tra le Muse ed un eclettismo che discende proprio dall’essere Taormina fulgido esempio della forma mentis mediterranea, vocata storicamente e geograficamente a farsi crocevia di civiltà e, per facile traslato, anche di linguaggi. Il livello alto della proposta culturale diventa così autenticamente trasversale, ampliando i destinatari e i fruitori cui si rivolge. L’edizione 2018 dedica in particolare un ragionamento al tema delle Rivoluzioni e alla fenomenologia stessa del cambiamento, spinta propulsiva in seno alla storia degli uomini e delle civiltà, vero filo conduttore della manifestazione". 
Mostre di libri antichi e di pregio, masterclass sul cinema, l’area dedicata a bambini e ragazzi e ancora la lectio magistralis di Oz dedicata a "Evoluzione o rivoluzione?" mentre quella della Strout ad amore e rottura dei vecchi schemi. Savater parlerà delle rivoluzioni necessarie, l’iraniana Jamileh Kadivar, già deputata nel Parlamento a maggioranza riformatrice al tempo del presidente Khatami, proporrà una riflessione sull'Iran contemporaneo. La rivoluzione del coraggio e della speranza e la necessità di difendere la libertà d’opinione sarà invece al centro della conversazione con Asli Erdogan, scrittrice, giornalista e attivista turca per i diritti umani, che ha passato 136 giorni in una prigione turca nel 2016. Ancora rivoluzioni internazionali con Madeleine Thien e Rawi Hage che, in collaborazione con il Canadese International Festival of Authors - IFOA, indagheranno la Cina dopo Tienanmen e il Libano all'indomani della guerra civile. Tavole rotonde dedicate a editoria e giornalismo con fra gli altri Stefano Mauri, presidente e amministratore delegato del Gruppo Mauri Spagnol; Ernesto Franco, direttore editoriale Einaudi; Mario Andreose, presidente de "La nave di Teseo", la presidente della Rai Monica Maggioni e il direttore de "La Stampa" Maurizio Molinari. 
Elenco ospiti edizione 2018: Mario Andreose, Dario Argento, Maria Attanasio, Pier Luigi Bernasconi, Daria Bignardi, Stefano Bollani, Alessandro Bompieri, Santina Bucolo, Luciano Canfora, Raffaele Cantone, Mario Capanna, Alfio Caruso, Cristina Cassar Scalia, Sergio Castellitto, Aldo Cazzullo, Domenico Ciancio Sanfilippo, Matteo Collura, Gherardo Colombo, Carmen Consoli, Paola Cortellesi, Paolo Crepet, Virman Cusenza, Pino Cuttaia, Donata D’Annunzio Lombardi, Giancarlo De Cataldo, Ernesto de Cristofaro, Peppe Dell’Acqua, Bonetta Dell’Oglio, Antonio Di Bella, Catherine Dunne, Asli Erdogan, Gio Evan, Andrea Fabiano, Oscar Farinetti, Rachele Ferrario, Sergio Flaccovio, Luciano Fontana, Ernesto Franco, Paolo Genovese, Giuseppe Gembillo, Paolo Giordano, Giulio Giorello, Carlo Greppi, Nicola Guaglianone, Rawi Hage, Jamileh Kadivar, Ulisse Lendaro, Eleonora Lombardo, Monica Maggioni, Vito Mancuso, Andrea Marcolongo, Stefano Mauri, Giancarlo Mazzuca, Riccardo Milani, Maurizio Molinari, Andrea Montanari, Lino Morgante, Edgar Morin, Amos Oz, Ferzan Ozpetek, Antonio Porro, Rosella Postorino, Federico Rampini, Ana Roš, Florindo Rubbettino, Michele Ruschioni, Farian Sabahi, Evelina Santangelo, Fabrizio Santori, Fernando Savater, Annalisa Strada, Elizabeth Strout, Madeleine Thien, Roberto Toro, Nadia Urbinati, Anna Valle, Paola Zannoner.
domenica 27 maggio 2018

Cristina D'Arrigo

    Vai a pagina
    segui il meteo