il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

In duo con PINA NAPOLITANO, pianista italiana fra le più apprezzate,per la 97° Stagione Concertistica della Filarmonica Laudamo

Domenica 15 aprile, al Palacultura Antonello, Brett Deubner fra i più grandi violisti al mondo

Stampa
Imperdibile evento musicale domenica 15 aprile, al Palacultura Antonello alle ore 18 per la 97° Stagione Concertistica della Filarmonica Laudamo Messina con BRETT DEUBNER, fra i più grandi violisti al mondo, in duo con PINA NAPOLITANO, pianista italiana fra le più apprezzate. In programma musiche di Rota, Bloch, Levy, Bignone. Oltre alla prestigiosa presenza di questi grandi musicisti, anche la inusualità della proposta, dato che non è frequente assistere ad un duo per viola e pianoforte. BRETT DEUBNER ha tenuto concerti con più di 50 orchestre in 4 continenti. Fra cui la Grand Rapids Symphony, la New Jersey Symphony Orchestra, la Knoxville Symphony, la Missoula Symphony, la Peninsula Symphony ed è stato anche soliste nelle grandi orchestre sudamericane di Ecuador, Brasile, Venezuela e Argentina. Recenti apparizioni per concerti in Europa includono spettacoli con l'Orchestra Bel'Arte di Parigi, il Thuringer Symphoniker di Saalfeld, in Germania e la Kiev Kamerata dell'Ucraina. Alcuni fra i più importanti compositori contemporanei hanno scritto appositamente per lui, fra cui Richard Danielpour, Samuel Adler, Lalo Schifrin, Andrew Rudin. Ad oggi, oltre 80 lavori per viola, tra cui 30 concerti e numerosi lavori per viola solista, sono stati dedicati e interpretati da Brett Deubner. Ha al suo attivo oltre 15 CD con le etichette Naxos, Centauro, Innova e Albany. Ha collaborato con alcuni dei principali direttori contemporanei come Ann Manson, Perry So, Lucas Richman, David Lockington, Patricio Aizaga, Oliver Weder e Rossen Milanov. Ha registrato il concerto per viola del premio Grammy, il compositore, Richard Danielpour, scritto appositamente per lui. PINA NAPOLITANO, ha studiato con Bruno Mezzena, allievo di Arturo Benedetti Michelangeli, e ha riscosso successo con performance di Liszt, Ravel and Bartók e, da qualche tempo al centro della sua attenzione si trova la Seconda Scuola di Vienna, ma anche Schönberg, Berg e Webern insieme ad esempio a opere di Mozart e Brahms. Si esibisce frequentemente in concerti in Europa, Stati Uniti e in Russia e la sua musica è stata trasmessa da Radio France Classique e in diretta da Rai Radio3. Dopo aver concluso gli studi con la sua prima insegnante, Giusi Ambrifi, ha frequentato masterclass di pianoforte con Tibor Egly, Bruno Canino, and Alexander Lonquich. Si è poi diplomata presso l’Accademia Musicale Pescarese in Pianoforte e in Musica Pianistica del Novecento con Bruno Mezzena. Il suo primo disco ha ricevuto cinque stelle nel BBC Music Magazine. Ha in programma di dedicarsi alla musica americana contemporanea, incidendo opere da solista e con orchestra di Elliott Carter e Jeffrey Mumford. Prossimo appuntamento per la Filarmonica Laudamo: Domenica 29 aprile 2018 ore 18, Palacultura Antonello «DOUBLE BILL!!» Selezioni di gruppi da camera del Conservatorio «Corelli» di Messina. Prima parte: TRIO DUE VIOLINI E PIANOFORTE: Alice Romano violino, Valerio La Torre violino Luca Monachino pianoforte. Musiche di Sinding, Shostakovich Seconda parte: CORELLI PERCUSSION ENSEMBLE: Davide Caliò, Vincenzo Miracula, Giuseppe Oliva, Davide Pasto, Cosimo Raciti, Gabriele Ruggeri percussioni Giuseppe De Luca direttore. Musiche di Rosauro, Thrower, Chavez.
mercoledì 11 aprile 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo