il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Premiato l’impegno etico e civile nella città

La Befana Meter & Miles giunge alla 23° edizione

Stampa
Una rappresentazione in danza della natività, curata da Antonella Gargano dell’Associazione Tersicore, ha dato il via questa mattina al Cinema Lux alla 23esima edizione della Befana Meter & Miles, l’associazione presieduta da Saro Visicaro che si occupa di progetti rieducativi per persone con handicap.
Questa città – ha dichiarato Saro Visicaro – ha delle eccellenze nel campo della cultura, del sociale, della medicina che noi vogliamo ringraziare. Abbiamo osato uno slogan “Ci aggrappiamo ai nostri sogni”, perché non si deve mai smettere di sognare. E se tutto questo è possibile lo si deve a tutti coloro che credono in questo percorso”. 
La manifestazione, condotta dall’avv. Silvana Paratore, ormai è diventata un appuntamento fisso per la città di Messina perché ha il pregio di consegnare attestati di merito a coloro che nell’anno si sono distinti per “l’impegno etico e civile nella società”. 
L'edizione 2018 è stata dedicata all’art. 1 della Costituzione Italiana che recita “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. 
La giuria composta dalla prof.ssa Giovanna Cardile, dal prof. Maurizio Balistreri e dall’arch. Nino Principato ha scelto di consegnare il riconoscimento a Francesco Cancelleri (ideatore del Calendario Ambientale 2017), Marisa Pisana (Assistente sociale), Graziella Lombardo (Giornalista, direttore Centonove), Giovanni Molonia (storico), Don Umberto Romeo (Psicologo, psicoterapeuta), Pippo Campione (docente di Geografia politica), Giovanna Manetto e Claudio Diveto (Compagnia teatrale Volere Volare), Viola Adamova (violinista), Giampiero Cannata (primo corno), Macro Castagna (ispettore d’Orchestra), Bruno Samperi (artista), Carlo Mastroeni (Parco Quasimodo- Roccalumera), Francesco Certo (medico e presidente di Terra di Gesù Onlus) che raccontando il suo impegno nell’aiuto ai più bisognosi ha raccontato della nascita insieme all’Università di Messina del Centro Buon Pastore perché “la carità non deve avere barriere”, Padre Dominique (direttore Ospedale di kpangi in Congo), Nino Scuderi (artista), Antonella Gargano (associazione culturale Tersicore), Elvira Bordonaro (artista), Salvatore Filloramo (Dance Messana School dello Stretto), Giacomo Iapichino (comandante Navi traghetto FFSS), Ettore Lombardo (responsabile gestione aree protette Sicilia), Silvia Signorino (pedagogista), Giovanni Falcone (prodotti da forno), Franco Maricchiolo (fotografo professionista e ideatore della mostra “Italoamericani ambasciatori di italianità nel mondo”), la scuola di danza Dancing Ros di Rosalinda Panarello, Enza Mola (presidente della Pro-loco di Sinagra, presentato anche il calendario con gli usi e costumi del nostro territorio), Marco Bonanno (presidente dell’associazione Bimbi Speciali), Aldo Maimone e Francesco Gugliandolo
Sono stati consegnati anche due attestati di merito alla memoria di Giovanni D’Agostino (editore del giornale L’Isola) e del magistrato Pietro Miraglia, ricordato dagli avvocati Giuseppe Abbaddessa e Silvana Paratore come “espressione di una Magistratura saggia, umile e fedele agli atti processuali”. 
La manifestazione racchiude quei valori che riconoscono la meritocrazia, l’impegno civico, l’identità e il senso di appartenenza al territorio. 
Foto di Antonio De Felice
sabato 6 gennaio 2018

Cristina D'Arrigo

    Vai a pagina
    segui il meteo
    mer 17
    11°-7°