il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Organizzato dall'Associazione Comunità Siciliana nel Mondo e patrocinato dal Comune di Taormina e dalla Regione Sicilia

A Taormina,convegno: “Il migrante imprenditore”

Stampa
  Si è svolto ieri venerdì 11 Agosto a Taormina, presso la prestigiosa sede dell’Archivio Storico Comunale il convegno sul valore dell'emigrazione, organizzato dall'Associazione Comunità Siciliana nel Mondo e patrocinato dal Comune di Taormina e dalla Regione Sicilia.
 La tematica del convegno è stata l'emigrazione in tutte le sue diverse sfaccettature. Il convegno trasmesso in diretta sul canale Blu di Sky, ha avuto inizio alle 19, e ha visto il susseguirsi degli interventi di diversi ospiti illustri. L'introduzione con la presentazione del convegno è stata affidata al Segretario Generale dell'Associazione, Nino Romanzo, che ha anche illustrato i numeri tragici dei giovani che ogni anno lasciano l’Italia e in particolar modo la Sicilia, evidenziando la necessità di una maggior attenzione da parte dello stato per poter tutelare i giovani che lasciano la loro terra. Sono poi seguiti i saluti del Sindaco di Taormina il Dott. Eligio Giardina, che si è detto onorato di poter ospitare questo avvenimento, e ha rinnovato la sua disponibilità nell'accogliere futuri eventi organizzati dall'Associazione. La parola è poi passata al Presidente dell'Associazione Comunità Siciliana nel Mondo, il Dott. Filippo Ricciardi, che ha spiegato le motivazioni che hanno portato alla nascita dell'associazione, cioè la volontà di aiutare emigrati che si sono ritrovati in situazioni di difficoltà dovute a svariati motivi, come quelle degli emigrati nei paesi del Sud America che hanno dovuto affrontare problemi causati dalle difficili realtà politiche ed economiche di quei paesi, che non li hanno risparmiati. Il successivo intervento è stato quello dell'On. Carmelo Lo Monte che ha messo in luce come l'emigrazione sia stata la risorsa più importante per lo sviluppo del mezzogiorno d'Italia, affermando che ai nostri emigrati si deve gran parte dello sviluppo economico del paese, poiché grazie alle rimesse economiche che essi inviavano ai parenti rimasti in Italia negli anni ’50 ’70 si è riusciti a dare una scossa all’economia. Lo storico Prof. Giuseppe Restifo, dell'Università degli Studi di Messina, ha voluto mettere in luce come l’emigrazione sia un qualcosa che non va visto in modo negativo ma bensì positivamente poiché è un qualcosa che da sempre ci appartiene. Successivamente è stato presentato un toccante video realizzato dall’Arch. Mimmo Costa che è riuscito a catturare con le immagini le gioie, gli sforzi e i sacrifici dei nostri emigranti. Con l’intervento del Dott. Tony Ricciardi è stato introdotto l’emigrante che quest’anno ha ricevuto il premio il Sig. Filippo Saglimbeni, che lo scorso natale è stato sequestrato da un gruppo di guerriglieri per 24 giorni in Venezuela. A lui è stato consegnato dall’attore siciliano Gilberto Idonea, il premio realizzato dal Maestro Nino Ucchino. Infine si sono susseguiti gli interventi dell’On. Mario Caruso, parlamentare eletto dagli italiani all’estero, e dell’On. Michela Giuffrida, Europarlamentare.
A conclusione si sono esibiti un quartetto facente parte dell’orchestra a plettro di Taormina e il tenore Sebastiano Lo Medico accompagnato dal soprano Makiko Tanaka. Gli ospiti hanno anche potuto godere di un cocktail di chiusura servito nella terrazza dell’archivio storico che affaccia sullo stupendo panorama della baia di Naxos.
sabato 12 agosto 2017


    Vai a pagina
    segui il meteo
    lun 21
    28°-24°
    mar 22
    31°-25°
    mer 23
    31°-25°