il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Siglato il gemellaggio fra il Caio Duilio e il Nautico di Messina

La nave di Capitan Findus approdata a Messina

Stampa
E' approdato al porto di Messina Molo "Colapesce" il veliero la Signora del Vento, dove a salutare c'erano il Comandante Guido Bencini e il rappresentante dell'Istituto Nautico "Giovanni Caboto" di Gaeta, titolare del Veliero, e si proceduto, a seguito degli interventi di Autorità e delegati nazionali e in internazionali, a stipulare un gemellaggio con l'Istituto Nautico Caio Duilio di Messina, il come ha spiegato la Dirigente Scolastico Maria Schirò, cerca di offrire ai propri ragazzi delle competenze certificate che vadano oltre i circuiti locali. Il veliero "La Signora del Vento", è giunta è giunto da Gaeta con a bordo il principe Marcantonio Colonna, Comandante della Flotta Pontificia per raggiungere Don Giovanni d'Austria, nel porto più bello del Mediterraneo e unirsi al corteo storico navale dell'agosto messinese la IX edizione di Messina in Festa sul Mare "Lo Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d'Austria".
A bordo assieme al Comandante Guido Bencini e all'equipaggio, sono partiti: i rappresentante dell'Istituto Nautico "Giovanni Caboto" di Gaeta, titolare del Veliero, il Contrammiraglio Franco Giuseppe Persenda e il dott. Lino Sorabella, referente della Rete euro-mediterranea "Sulle Rotte di Lepanto". Inoltre sono stati presenti a bordo i delegati del Network internazionale "Sulle rotte di Lepanto", provenienti da: Atene e Lepanto (Grecia), Yuste e Tenerife (Spagna), Regensburg (Germania), Venezia, Palermo, Gaeta, Marino (Roma), S. Severo (Foggia) e Nicosia.
Questa nave era prima utilizzata da un agenzia di produzione di pubblicità o film, in particolare si ricorda la presenza come imbarcazione di Capitan Findus, per formare i capitani di domani. L'istituto Nautico di Gaeta con un progetto europeo ha ottenuto i fondi per prendere il Veliero e lo ha rimesso a nuovo, e, sull'esempio della Nave scuola  Amerigo Vespucci, ha davvero  come obiettivo di far salire i giovani di tutti i nautici di Italia, per formari i capitani di domani e non solo, perché come si sa sulla nave c'è bisogno di tante differenti figure, fra queste anche quella di cuochi, per questo saranno accolti anche i ragazzi degli istituiti alberghieri. L'obiettivo è far conoscere a tutti i ragazzi la bellezza della vita di mare, per questo comunque potranno visitarla anche i ragazzi di qualsiasi scuola, anche delle scuole medie. L'imbarcazione che come prima tappa dalla sua rimessa a nuovo è arrivata a Messina si auspica con i charter, di coprire gli ingenti costi di gestione. A plaudire all'iniziativa, anche l'Assessore Pino presente alla firma del gemellaggio, perché eventi come riconfermano ancora una vota il legame fra Messina e il suo mare e si auspica, che la nave possa ritornare. 
Durante la traversata, purtroppo, la nave non è potuta partire a vele spiegate, perché essendo la sua prima uscita dopo il ritorno in mare, era difficoltoso, in quanto ci sono parecchie vele e parecchie quadre.

sabato 5 agosto 2017


    Vai a pagina
    segui il meteo
    lun 23
    17°-12°
    mar 24
    22°-17°
    mer 25
    22°-16°
    gio 26
    19°-13°
    ven 27
    19°-13°
    sab 28
    21°-13°