giovedì 8 novembre 2018

Corte Conti, sì dissesto Comune Catania

(ANSA) - CATANIA, - Le sezioni riunite della Corte dei Conti hanno rigettato il ricorso del Comune di Catania contro la delibera n.153 del 4 maggio 2018 con cui la sezione controllo della Corte dei conti della Sicilia ha decretato il dissesto economico-finanziario dell'Ente. Secondo i giudici contabili il 'buco' sarebbe di circa 1,6 miliardi di euro e non ci sarebbe la sostenibilità finanziaria per gestirlo. La decisione della Corte dei Conti di Roma sarà trasmessa alla Regione Siciliana. Sarà l'assessorato agli Enti locali a intimare, poi, all'amministrazione comunale di redigere, entro 10 giorni, la delibera che dichiara il dissesto dell'Ente, che dovrà essere portata in Consiglio per il voto dell'Aula. La prefettura nominerà quindi i componenti dell'Organismo speciale per la liquidazione (Osl) che, come nelle procedure fallimentari, gestirà la massa passiva. Il sindaco e il consiglio comunale resteranno in carica.