venerdì 19 maggio 2017

La rete dell'acquedotto è in pessime condizioni

«La rete dell’acquedotto e delle fogne di Messina è in cattive condizioni». Ad affermarlo è stato oggi durante una seduta della VII Commissione consiliare a palazzo Zanca, Claudio Cipollini, il nuovo direttore generale dell’Amam. Gli sono serviti tre mesi per toccare con mano questa critica e allarmante situazione e dello stato delle condotte idriche messinesi definite fatiscenti. La metà dell’acqua che arriva in città o si perde o non viene pagata: 15mila dei 32mila metri cubi che arrivano da Fiumefreddo non si sa che fine facciano. E questo è solo uno dei tanti fronti su cui intervenire.