martedì 8 ottobre 2019

Dipendenti del Comune di Sinagria da tre mesi senza stipendio

La CSA a confronto con l’amministrazione di Sinagra per discutere il mancato pagamento degli ultimi tre mesi di stipendio ai dipendenti comunali. I dirigenti sindacali, Santino Paladino e Clara Crocè, si sono incontrati con il sindaco, Antonino Musco, e gli assessori, Marzia Rita Mancuso e Giuseppe Ioppolo. Il primo cittadino ha chiarito che non si riesce a garantire gli emolumenti dei lavoratori, perché al momento dell’insediamento a giugno 2017 l’esecutivo ha trovato le casse vuote. Impossibile anche il ricorso alle anticipazioni di Tesoreria perché la precedente amministrazione, pur potendo contare su una liquidità di un milione 600.000euro, ha lasciato il Comune senza fondi e con tre mesi di salari arretrati da pagare. L’attuale Giunta, ha puntualizzato poi Musco, in un primo momento è riuscita a pareggiare quanto dovuto ai dipendenti, ma poi i lavoratori non è più stato possibile a causa di una norma nazionale che riduce il ricorso all’anticipazione di tesoreria da parte degli enti locali da 600.000 a 300.000euro. In ogni caso, il sindaco ha garantito che, tra la fine di settembre e i primi di ottobre, pagheranno due mensilità.